5 consigli per correre in autunno

L'autunno inizia a far sentire i primi freddi e ha già portato le prime piogge della stagione. Il tempo uggioso, il grigiore del cielo e le giornate più corte possono scoraggiare i tanti runners che per tutta la bella stagione hanno cercato un raggio di sole al parco o in riva al mare.

Questo non significa che ci si debba fermare, anzi. In autunno - complice un tempo più fresco - riparte il programma delle corse amatoriali e agonistiche e quindi possiamo sfruttare al meglio questi mesi per metterci in forma correndo liberamente oppure con l'ausilio di un Personal Trainer, grazie alle possibilità offerte dalla nostra app per smarphone Apple e Android.

Ecco quindi qualche consiglio da seguire per correre in autunno.

1. Non temere il freddo

Vestirsi "troppo" rispetto al necessario è un errore molto frequente: ai primi freddi stagionali si vedono runners in abbigliamento invernale, con giacche a vento, pantaloni lunghi, sciarpe e cuffie. Niente di più sbagliato!

Per avere un’indicazione su come vestirsi è sufficiente guardare un termometro da esterno e far valere la regola dei “10 gradi in più”: se il termometro segna 11°C, vestiti come se fuori ci fossero 21°C, perché quella sarà la temperatura percepita durante la corsa. Vestirsi troppo è controproducente e potrebbe avere gli stessi effetti collaterali dei colpi di calore estivi.

2. Cura bene il riscaldamento

Sembra un controsenso rispetto al punto precedente, ma non lo è. Più la temperatura esterna si abbassa e più diventa indispensabile riscaldarsi prima dell’allenamento vero e proprio. Un riscaldamento ben fatto, con una sessione di stretching dinamico, permette di allenarsi meglio, andare più veloci e migliorare la resistenza. 

3. Attenzione all'acqua!

È importante tenere asciutta la parte bassa del corpo senza temere di bagnare quella alta: è fondamentale che i piedi stiano all'asciutto il più possibile. Anche se non piove, ma c’è umidità, è consigliabile correre su fondi ruvidi evitando le pozzanghere, facendo attenzione alle strisce bianche e ai tombini, particolarmente insidiosi e a rischio "scivoloni".

4. Occhio a dove metti i piedi!

Se prima eri abituato a correre con la luce dell’alba o del tramonto, con l'accorciarsi delle giornate (e con il tanto odiato ritorno dell'ora solare) si rischia di correre sempre più spesso al buio. Non ci sono tante soluzioni a questo problema: se non è possibile uscire nelle ore diurne, bisogna programmare sessioni di corsa lungo strade o percorsi ben illuminati.

Inoltre, se si corre lungo piste ciclabili o strade asfaltate, è consigliabile rendersi più visibili utilizzando abbigliamento rinfrangente (evitando colori scuri e poco visibili): meglio evitare spiacevoli incidenti!

5. Goditi il panorama autunnale

L’autunno può offrire scorci romantici e panorami incantevoli. I colori caldi possono essere molto belli e accompagnare le nostre corse. Le foglie che cadono, i frutti dell'autunno, i tappeti rossi e castani sulla strada, sempre diversi. Ogni stagione ha la sua bellezza, l'importante è saperla cogliere!

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Gmap

CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.