Aggiungi un commento

Cross training: quando la corsa non basta

Per qualcuno, la corsa è un'attività sportiva completa, unica e insostituibile: è lo sport puro. Per altri, correre e basta non è sufficiente. A un certo punto, superato il periodo di entusiasmo totalizzante, è necessario alternare la corsa con altre attività sportive. E' così che nasce il cross-training.

Non solo per non perdere la motivazione, ma anche per aumentare la massa muscolare e, in particolare, quei muscoli che la corsa non stimola, ma anche per migliorare il recupero, nei giorni di riposo dalla corsa e, dulcis in fundo, per completare la condizione generale di fitness.

Di solito, il cross-training comprende il nuoto,la bici, il canottaggio e..rullo di tamburi..l'arrampicata!

Quali sono i vantaggi del cross -training?

Ti diverti!

Il benessere e il divertimento dovrebbero essere sempre il primo obiettivo di ogni sportivo: non c'è niente che valga quanto sudare, impegnarsi e darci dentro con lo spirito giusto. Correre, come qualsiasi altro sport, per la maggior parte di noi è un piacere, non un dovere. Ma, a lungo andare, può essere noiosa o la motivazione può diminuire, fino a farci smettere. L'attività sportiva combinata ti aiuta, invece, a tenere vivo l'entusiasmo e a confrontarti con nuovi limiti.

Migliori la performance e previeni gli infortuni

Alternare varie attività sportive ha un grande vantaggio: ti permette infatti di far lavorare la muscolatura in modo diverso e di attivare altri distretti muscolari che la corsa non sollecita. Complessivamente, la massa muscolare diviene più armoniosa e tonica e la potenza aumenta. Hai dubbi? Prova a mettere in pratica i nostri consigli 3 mesi prima di una gara e poi vedrai la differenza nel tempo finale. 

In particolare, il nuoto è considerato un metodo di recupero attivo per i runners perché permette di aumentare la capacità di resistenza e di ossigenazione dando al contempo una pausa a muscoli, tendini e articolazioni dai microtraumi della corsa. "Nuotare è la migliore terapia anti-infiammatoria per le gambe - dice Sandy Bikus , triatleta e coach certificata NASM Personal Trainer- "purchè la temperatura non superi i 40 gradi".

La bici, adatta anche a chi è in sovrappeso, è consigliata per scaricare articolazioni e tendini dai  ripetuti impatti con il terreno pur comportando un impegno cardiovascolare importante. 

Il canottaggio o la canoa per l'attività di endurance su gambe (spinta ritmata), spalle e braccia ( coordinamento della vogata). Non c'è bisogno di aspettare l'estate per praticarlo; anche il mare o il lago sono ideali, è possibile allenarsi anche in palestra con il remoergometro, che in tempo reale ti fa gareggiare con un avversario virtuale.

L'arrampicata sviluppa l'elasticità, la concentrazione e la forza muscolare. E' possibile cominciare in palestra con l'aiuto di pareti artificiali attrezzate e diversificate per livello, seguiti da un istruttore, in totale sicurezza. Se poi, ci prendi gusto, il passo successivo è il Corcovado.

Come inserire il cross training nella tua settimana

La risposta a questa domanda dipende innanzitutto dal tempo che hai a disposizione: la bici richiede molto tempo libero e magari può essere riservata alla domenica, quando solitamente, non lavori. Le altre attività possono essere svolte anche in palestra: se i tuoi standard sono di tre appuntamenti settimanali con la corsa è meglio dedicare altri due giorni ad attività sportive diverse e due giorni al riposo vero e proprio.

 

 

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Gmap

CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.