Francesco e la sua esperienza con u4fit

Francesco, cliente di u4fit da poco più di un anno, ha voluto raccontarci la sua profonda soddisfazione per i molteplici successi che ha ottenuto con il suo trainer.
Il racconto delle sue avventure sportive, su questo blog, è il suo modo per ringraziare il suo coach e u4fit!
 
u4fit permette infatti di affiancare all'allenamento e alla fatica, tanta soddisfazione, gioia, condivisione delle proprie emozioni e instaurazione di un rapporto di fiducia e di amicizia con il proprio allenatore.
 
Leggete per credere :)
 
 
u4fit: Francesco raccontaci il tuo avvicinamento al mondo del running e come hai conosciuto u4fit.
 
Francesco: Tutto iniziò circa due anni fa..
Per cercare di togliermi qualche chilo di troppo (pesavo 118kg per 1,84cm), alternavo camminata con blande corsette di qualche minuto: partivo da 5 minuti, poi 10, poi 15 e cosi via.
Iniziai anche una corretta e un rigido regime alimentare. Sin dalle prime settimane notai dei vistosi miglioramenti e la cosa iniziava a piacermi e a darmi piccole soddisfazioni.
Dopo un paio di mesi di duro lavoro e costanza, riuscivo a correre ininterrottamente per 1 ora. Nel frattempo avevo perso 10kg e tutto stava diventando piu facile.
Ho amici che praticano podismo a livello agonistico e mi proposero di iscrivermi ad una gara sui 10km non competitiva nel paese in cui vivo. Accettai e chiusi la gara in 55 minuti.
Fu un esperienza bellissima, e questa stessa esperienza, mi fece avvicinare ancor di piu al mondo della corsa.
 
Ragazzi, la situazione mi stava sfuggendo di mano, ero diventato dipendente dalla corsa, non potevo piu farne a meno!
A quel punto iniziai a cercare qualche tabella per perfezionare il mio tempo sui 10km, ma con scarso successo.
 
Siamo ad agosto del 2016 e non so perchè, mi iscrissi alla Maratona di Milano (da pazzi).
 
Arrivato a questo punto mi resi conto di aver bisogno di un vero personal trainer che mi seguisse, finchè un giorno, mi imbattei sulla pubblicità di u4fit su un noto social network. Colsi subito l'occasione e cercai, tra tutti i personal trainer disponibili, un personal trainer che rispondesse alle mie esigenze. La mia scelta cadde su Marco Gervasi.
Mi affrettai subito a contattarlo e a spiegarli tutta la mia storia e i miei obiettivi. La prima risposta fu: “Tu sei pazzo”.
Concordo pienamente con la risposta che mi diede, ma penso che anche lui l'abbia presa come una sfida personale.
 
 
u4fit: Come andò la preparazione della maratona? 
 
Francesco: Iniziammo subito in maniera molto ma molto leggera, cercando di capire se il mio fisico fosse stato in grado di sopportare lo stress e lo sforzo fisico di una preparazione per una maratona.
 
I primi segnali erano abbastanza positivi, quindi procedemmo con la preparazione vera e propria, allenamenti specifici per me, calcolati in base alle mie potenzialità, un qualcosa che nessuna tabella presa da internet puo' fare. Spettacolare!!
 
Verso l'ultimo mese di preparazione, purtroppo un problema fisico mi fece sospendere la preparazione, proprio nella fase piu importante: fui colpito da una forte periostite tibiale.
A quel punto, il mio morale scese a terra, non volevo più partecipare alla maratona, non c'è l'avrei mai fatta a portarla a termine!
Quì, entro in gioco la professionalità ed esperienza di Marco, il quale mi diede una forte motivazione per non mollare e per rimettermi in forma al più presto. Mi disse di partecipare lo stesso e di fare quello che riuscivo!
Lo ascoltai e chiusi la maratona in 3 ore e 46 minuti con gli ultimi 10km da incubo alternati da piccoli tratti di corsa e lunghe camminate. Ma fu proprio lo spirito che mi trasmesse Marco a farmela finire. GRAZIE....
 
 
u4fit: Abbiamo saputo che hai partecipato recentemente alla Maratona di Berlino, com'è andata?
 
Francesco: Torniamo indietro a 6 mesi fa quando, con il pensiero al traguardo di Milano, pensavo di non partecipare mai più ad una Maratona. Dopo due giorni mi iscrissi a quella di Berlino... Ahahahah!!
Mandai subito un messaggio a Marco dicendogli della mia nuova pazzia...e non posso scrivere qui la risposta :)
La preparazione filò liscia. Ah..dimenticavo, il mio peso era sceso fino ad 85kg ed i miei tempi sulla mezza maratona (1:39.09) e la 10km (44:06) erano scesi notevolmente.
 
Ma torniamo alla preparazione per la mia seconda maratona.
Dopo due mesi di dura preparazione, eseguita in maniera non molto continua, causa lavoro, mi si presenta davanti un muro di cemento: calo importante di ferro, il quale mi tenette lontano per un paio di settimane dalla preparazione e riuscii a fare solo un lungo da 30km 10 giorni prima della gara.
Nota positiva è che non mi buttai più giù moralmente, anzi mi rafforzai il carattere e la determinazione!
 
Arrivò il fatidico 24 settembre 2017.
 
Sveglia alle 05:30, mi preparai ed andai a fare la mia solita colazione. Tutto ok, spirito e testa giusta.
Nel frattempo con il gruppo di atleti italiani ci dirigemmo verso la start line che si trova nei pressi della porta di Brandeburgo. WoW... Fantastico....
 
Ore 9,15 la partenza. La nuova sfida era iniziata!
 
Gara caratterizzata da una forte pioggia iniziale che fortunatamente si esaurì a metà gara. Riuscii a gestire molto bene i primi 30km consapevole del fatto che mi mancava l'ultima parte di preparazione, quindi partii a passo molto piu lento rispetto a quello che mi ero prefissato.
 
Al 41esimo km mi trovai davanti il lungo rettilineo che portava alla finish line, iniziai ad intravedere il cronometro.... a 300mt dal traguardo lessi 03:34:10.
A questo punto riunii le ultime forze che avevo in corpo, e feci una progressione ricca di entusiasmo e gioia. Maratona chiusa in 03:35:37... Beh cosa dire, risultato per me fantastico!!
Prima cosa che faccio e avvisare il mio GRANDE coach Marco e dargli la bellissima notizia.. Ero al settimo cielo... Non ci credeva neanche lui! Ahahaha!
 
 
u4fit: I tuoi prossimi obiettivi?
 
Francesco: Beh, dopo esattamente due giorni mi iscrissi alla Maratona di ROMA che si terrà l'8 aprile 2018.
So che è una gara molto impegnativa, ma ormai penso di aver imparato a gestire le fatiche.
 
(E rivolgendosi al suo trainer) Quindi caro Marco dovrai sopportarmi ancora per un bel po'...
Non saprò mai come ringraziarti, mi hai fatto diventare un MARATONETA, senza la tua motivazione e pazienza nei miei confronti probabilmente non ci sarei mai riuscito...
 
E soprattutto senza l'app u4fit non avrei mai ottimizzato le mie prestazioni!
Domenica, per esempio, sono riuscito ad abbassare il mio personale sui 10km (41 minuti) ;-)
 
GRAZIE GRAZIE GRAZIE......

 

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Gmap

CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.