Corsa e motivazione: 5 trucchi per evitare cedimenti

Molti runner, sia amatori che professionisti, possono smarrire la motivazione per continuare gli allenamenti. La corsa non è solo esercizio fisico: come abbiamo scritto in più occasioni, la psiche gioca un ruolo fondamentale per avere successo e conseguire i risultati desiderati. Ecco alcuni semplici consigli per evitare "cali di tensione".

 

1. Fissare degli obiettivi raggiungibili

Bisogna avere un'ottima conoscenza di se stessi. Se si pretende troppo, è normale abbattersi e non riuscire a trovare i giusti stimoli per continuare gli allenamenti, in assenza di risultati visibili. 

È fondamentale essere consapevoli delle proprie capacità ed essere coscienti del proprio livello.  Resistenza, capacità a mantenere uno sforzo alla soglia, numero di allenamenti effettuati ogni settimana: un buon runner deve tenere in considerazione tutti questi parametri. 

Se si fissano degli obiettivi di partenza esagerati, è normale sentirsi scoraggiati dalla difficoltà di un cronometro da raggiungere o da una distanza da percorrere.

Sarebbe utile farsi aiutare da un corridore esperto, per avere un punto di vista esterno, spesso più obiettivo: grazie a U4FIT questo è possibile rapidamente e senza estenuanti ricerce di un allenatore che faccia al caso nostro.

Si può scegliere uno tra i tanti trainer a disposizione sia dall'app, accedendo alla sezione "Personal Training" (Menu->Personal Training), che dal nostro sito web www.u4fit.com. I trainer ci aiuteranno - in base al nostro profilo - a scegliere obiettivi e piani di corsa adatti alle nostre capacità ed, in particolare, creeranno per noi piani di allenamento personalizzati e su misura, mirati al raggiungimento del nostro obiettivo. Ci seguiranno passo-passo, consulteranno i nostri risultati, ci motiveranno e ci daranno i giusti consigli frutto della loro esperienza.

 

2. Creare delle schede di allenamento diversificate

Partire all'avventura, senza cronometro o senza applicazioni per smartphone, con il solo scopo di divertirsi, costituisce un sano modo di praticare un'attività sportiva: correre seg

uendo il proprio umore ha i suoi vantaggi, ma è importante equilibrare l'allenamento dando prova di metodo.

La perdita delle motivazioni è spesso la conseguenza di una monotonia delle sessioni di allenamento. Per questo è consigliabile organizzare le proprie sedute settimanali con programmi diversificati. Con l'app U4FIT, come detto, è possibile farsi seguire da un trainer, ma anche crearsi da sé delle schede di allenamento diverse, da alternare durante le uscite settimanali. Ad esempio corsa su lunga distanza, ad un ritmo moderato, per sviluppare le qualità di resistenza e allenamenti frazionati più dinamici per aumentare le capacità cardiovascolari

 

3. Correre in gruppo e condividere l'esperienza

Se la "solitudine del corridore" non fa per voi, se non amate correre in silenzio o accompagnati solo dalla musica, correte in compagnia! Vicini di casa, colleghi di lavoro, amici o familiari: l’obiettivo è far parte di un gruppo che funga da stimolo, come appuntamento sociale che faccia tornare la voglia di muoversi. Il consiglio è quello di cercare runners di un livello simile al proprio (o di poco superiore), perché l'emulazione sportiva si aggiunge al piacere di chiacchierare in compagnia.

E perché no, magari condividere sui social i risultati e le mappe delle nostre sessioni di allenamento con U4FIT!

 

4. Partecipare a gare cronometrate

Molti runners corrono da anni senza mai provare l'ebbrezza di partecipare a una gara, anche amatoriale. La partecipazione ad una gara cronometrata permette di valutarsi, di verificare i progressi compiuti e soprattutto, confrontarsi con altri atleti.

Partecipare ad una competizione (la parola stessa può a volte scoraggiare) non deve intimorire. La nozione di superare se stessi è spesso relativa, sopratutto per i corridori principianti. 

Il team di U4FIT sa quanto questo aspetto sia importante, per questo nel Menu->Eventi si trovano una serie di corse (maratone, mezze maratone, ma anche tracciati più brevi per amatori, da 10 o 14 km). Selezionando un evento si può scaricare gratuitamente una scheda di allenamento creata da un Personal Trainer professionista sulla base dei parametri inseriti.

Se invece, per preparare la propria gara, si preferisce essere guidati passo-passo e motivati da un Personal Trainer, che creerà un piano di allenamento su misura adattandolo man a mano ai risultati degli allenamenti, si potrà sempre utilizzare il servizio di Personal Training selezionando un trainer "in carne ed ossa" dalla lista e fornendogli tutte le informazioni che si ritengono utili ai fini della creazione del proprio piano di allenamento.

Si può così preparare correttamente una gara cronometrata e mettersi finalmente in gioco: il fatto di tornare a casa dopo aver gareggiato fino all'arrivo è sempre fonte di motivazione.

 

5. Tenere un quaderno di allenamento

Può sembrare superfluo, invece è fondamentale. Avere un quaderno (cartaceo o elettronico) sul quale annotare le sessioni di allenamento, i risultati e le statistiche, è un ottimo sistema per mantenersi motivati sia a "uscire" di casa, sia a curiosare tra le note e vedere i miglioramenti... e trovare nuovi stimoli, per fare sempre meglio o per rimettersi "in riga" se si nota una perdita di prestazioni (dovuta magari a un aumento di peso, ricordiamoci sempre che molti runners corrono per dimagrire, fondamentalmente). 

Correndo con U4FIT, il nostro "quaderno" viene creato in automatico. Accedendo alla voce Menu->Storico Allenamenti sarà possibile visualizzare istantaneamente la cronologia delle nostre corse, con tutte le statistiche utili per capire, con un solo sguardo, l'andamento dei nostri progressi.

 

Insomma, mantersi motivati non è una "passeggiata", ma con questi cinque semplici consigli e con l'ausilio della nostra applicazione... è sicuramente più facile!

 

 

 

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Gmap

CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.